Riceviamo da ISCOS Bruxelles:


Dopo più di otto mesi di carcere è stata rilasciata Meryem Özsöğüt, appartenente al Ses, sindacato turco degli impiegati pubblici del settore salute e servizi sociali. L’arresto è avvenuto in seguito alle dichiarazioni rilasciate durante una conferenza stampa in cui la Özsöğüt denunciava l’uccisione da parte della polizia di uno degli attivisti della sua confederazione. Le accuse che le sono state mosse al momento dell’arresto erano “appartenenza ad un organismo terroristico” e “promotrice di azioni a favore di organizzazioni terroristiche”. Il governo turco non è nuovo a questo tipo di azioni, collegando le organizzazioni sindacali con la propaganda di atti terroristici. Nel maggio scorso si erano avuti scontri con la polizia durante manifestazioni sindacali.