Segnaliamo da Afronline:

nigerTre attentati sono stati effettuati su impianti petroliferi Royal Dutch Shell in Nigeria domenica, contro gasdotti nella parte orientale del delta del Niger, ha detto il portavoce Rainer Winzenried.
International Crisis Group analizza la situazione e afferma che il governo deve accettare un mediatore.

Gli attacchi sono avvenuti in zone remote e il principale gruppo militante – il Movimento per l’emancipazione del delta del Niger, o MEND – ha detto di aver aggredito uno degli impianti off-shore precedenti Domenica e che “… la struttura è inghiottita dal fuoco.”

MEND, che richiede una distribuzione più equa delle ricchezze petrolifere della Nigeria, ha sostenuto di aver distrutto un oleodotto di proprietà e gestito dalla Agip e, in precedenza nel corso della settimana, il tronco principale linea di Bayelsa della Royal Dutch Shell.

Continua la lettura su Afronline

ISCOS Marche