Partire dall’altro per conoscersi. Parte da questa idea la prima edizione di ‘Accenti diversi’, rassegna letteraria interculturale che porterà a Fano dieci autori, italiani e stranieri, in un’inedita polifonia di voci. Saranno le associazioni di volontariato, che danno vita al ‘Tavolo cultura e immigrazione’ nell’ambito del Centro Servizi per il volontariato e le comunità migranti della città di Fano ad incontrare gli scrittori e a presentare i loro libri.

Giovedì 15 luglio, ore 21.00, presso la Terrazza, lo scrittore algerino Tahar Lamri, parla de ‘I sessanta nomi dell’amore’.

Sabato 17 luglio, ore 18.30, Giusi Marchetta alla Spiaggia dei Talenti in ‘Napoli ore 11’.

Domenica 18 luglio, ore 21.00, presso la Terrazza, Lungomare Sassonia, Pap Khouma, senegalese, parla di ‘Nonno Dio e gli spiriti danzanti’.

Domenica 25 luglio, ore 18.30, nella Spiaggia dei Talenti, Marina Sorina presenta ‘Voglio un marito italiano’.

Giovedì 29 luglio, ore 18.30, al Club Anziani del Lungomare Sassonia, lo scrittore eritreo Hamid Barole Abdu presenta ‘Il volo di Mohammed’.

Domenica 1 agosto, ore 18.30, Asmae Dachan, di origine siriana, presenta alla Spiaggia dei Talenti ‘Dal quaderno blu’.

Martedì 3 agosto, ore 21.00, Maurizio Baggiani, presso la Terrazza, alle 21.00 presenta ‘Meccanica celeste’.

Mercoledì 11 agosto, ore 21.00, ‘Favole e leggende delle Marche’, presso la Terrazza, con Antonio De Signoribus.