La manifestazione del 10 Marzo a Roma, organizzata dal Pakistan Orient Christian Organization, in ricordo di Shahbaz Bhatti, Ministro federale di tutte le minoranze religiose, e di tutte le vittime della legge sulla blasfemia, si è svolta pacificamente e con successo.

In piazza Ginocchi si sono riuniti cattolici, protestanti, musulmani e laici per un fine comune, ossia il rispetto della libertà religiosa in Pakistan, per una società multiculturale e aperta al dialogo ecumenico.

Molte le forze politiche presenti per sostenere questa pacifica manifestazione, l’On.  Sarubi del Pd, l’On. Sbai del PdL, l’On. Touadi del Pd, Khalid Chaouki fondatore dei Giovani Musulmani d’Italia e responsabile Seconda Generazione del Pd, Bellucci vice responsabile Pari Opportunità Destra di Storace, Mauro Tosoni componente ufficio nazionale Pari Opportunità Destra di Storace, Ejaz Ahmed membro della Consulta Islamica in Italia.

Sarwar Bhatti, presidente dell’Associazione Pakistan Orient Christian Organization, e Adan Farahj, rappresentante dei pakistani cristiani laici in Italia, nipote di John Joseph, vescovo di Faisalabad, morto nel 1997 a causa della legge sulla blasfemia, ringraziano quanti hanno partecipato attivamente e moralmente all’inizio di un dialogo interculturale ed interreligioso.