Per capire la guerra in Afghanistan bisogna partire dalla sua storia e dalla sua cultura per approdare ad una vera e propria tesi sui problemi del Paese che si sta cercando di aiutare e ricostruire.

Un libro che spiega la guerra dal suo triste inizio agli ultimi episodi, soffermandosi sugli eventi cruciali: come i rapimenti (tra i vari quello di Clementina Cantoni), le morti, la guerriglia spietata, le difficili comunicazioni, in un’analisi scrupolosa portata avanti da chi ha visto il fronte, seppur non combattendo.

Un Paese straziato dalle guerre, dal susseguirsi di prese di potere, eserciti stranieri, rivoluzioni e controrivoluzioni, bisognoso di ritrovare la propria pace, richiesta a gran voce dalla popolazione civile, dalle donne che vogliono emanciparsi, dai bambini che diventano troppo presto adulti.

La difficile ricostruzione e le sue molteplici ombre vengono svelate attraverso un’attenta disamina mettendo a confronto le varie testimonianze, ufficiali e non, di chi ha operato in terra afghana.

Afghanistan nella tempesta. La farsa della ricostruzione
Autore    De Carli Pietro
Dati    2011, 459 p., brossura
Editore    Gruppo Albatros Il Filo  (collana Nuove voci)

Acquista il libro su IBS