Nuove ed interessanti proprietà delle fragole sono state scoperte da una ricerca condotta dal Dipartimento di Qualità Alimentare e Nutrizione della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige, in collaborazione con l’Università di Trento e Padova.

 

È stata infatti scoperta la presenza in grandi quantità dell’agrimoniin, un tannino naturale appartenente alla famiglia degli ellagitannini e avente proprietà astringenti, antiemorragiche, antimalariche e anche antitumorali. Probabili effetti positivi anche contro l’alcool e la gastrite.

 

Tale estratto è utilizzato molto nella medicina orientale e fino ad ora poco considerato altrove in quanto, erroneamente, si pensava fosse presente in quantità rilevanti solo in alcune piante officinali asiatiche.