Era in volo per Tunisi e si è imbattuto in un cittadino tunisino rimpatriato dalle autorità italiane e ha visto in che condizioni veniva “riaccompagnato” a casa: legato e con la bocca sigillata da nastro adesivo.

 

Francesco Sperandeo è riuscito a fotografarlo.

Ha postato la foto su Facebook, denunciando il trattamento inumano e degradante che gli è stato riservato. Quello che segue è il testo del suo post, pubblicato sul suo profilo.Guardate cosa è accaduto oggi sul volo Roma-Tunisi delle 9,20 Alitalia. Due cittadini tunisini respinti dall’Italia e trattati in modo disumano.

 

Nastro marrone da pacchi attorno al viso per tappare la bocca ai due e fascette in plastica per bloccare i polsi. Questa è la civiltà e la democrazia europea. Ma la cosa più grave è stata che tutto è accaduto nella totale indifferenza dei passeggeri e alla mia accesa richiesta di trattare in modo umano i due mi è stato intimato in modo arrogante di tornare al mio posto perché si trattava di una normale operazione di polizia… Normale??? Sono riuscito comunque a rubate una foto! Fate girare e denunciate!

2 comments on “Italia, rimpatriato legato e imbavagliato: passeggero scatta foto shock – E – il mensile online

  • Pubblichiamo questo commento perchè bisogna lottare per far esprimere le opinioni di tutti, anche, e soprattutto, di chi non la pensa come noi.

    Il rispetto dell’essere umano e della sua dignità viene prima di qualsiasi legge, e di qualsiasi ruolo sociale.

Comments are closed.