Dal 7 al 9 novembre nella Regione di Fès è stato realizzato un corso di formazione su Welfare, Educazione, salute, servizi sociali, benessere sociale.
Il corso ha avuto l’obiettivo  di chiarire il concetto di Welfare, individuando le parole chiave nel sistema delle politiche sociali in Marocco. Successivamente è stata approfondita la questione delle politiche sociali nel paese con i suoi strumenti di programmazione. L’intervento dell’esperto italiano, Gianluigi Storti ha facilitato la comprensione del sistema Welfare in Europa e in Italia attraverso anche un confronto tra le differenti realtà esistenti.
I primi due giorni sono stati seguiti dai formatori marocchini Abedellah Hassiane e Driss Ouahbi rispettivamente appartenenti al sindacato dell’UGTM e al sindacato della FDT.
Hanno partecipato 28 dirigenti e quadri sindacali della FDT e dell’UGTM.
La partecipazione è stata molto alta, tra l’altro sono stati invitati altri sindacalisti residenti nella città di Fes, in qualità di “osservatori”raggiungendo la quota di 45 persone (di cui 28 partecipanti ufficiali)

Dal 12 al 14 novembre si è tenuto il Corso di formazione ai sindacalisti della Regione di Marrakech, al quale hanno partecipato 31 sindacalisti della FDT e dell’UGTM.

marocco fes marrakech stortiI segretari dei sindacati partners – UGTM e FDT – hanno proposto di realizzare una conferenza stampa in occasione dell’inaugurazione del corso. Il giorno martedì 12 novembre è stato quindi inaugurato il corso con la presenza di alcune testate giornalistiche e il primo canale nazionale Al Ouala.

All’inaugurazione hanno partecipato circa 100 persone, proveniente da tutta la provincia di Marrakech. La notizia della formazione ISCOS-CISL è stata pubblicata su 2 quotidiani e le interviste realizzate sono state mandate in onda all’interno di un servizio giornalistico sulla protezione sociale nel corso del telegiornale delle 20:00 sul primo canale marocchino.