I giorni 22 e 23 Gennaio 2016, grazie al contributo di ISCOS CISL Marche, Regione Marche e della Tavola Valdese, si è tenuta a Tangeri la seconda edizione dell’Atelier di Formazione sulla Contrattazione Collettiva. Scambi di esperienze tra l’Italia e il Marocco.

L’attività è stata realizzata in partenariato con le parti sociali marocchine, nello specifico:

  • CGEM Confédération Générale des Entreprises du Maroc (Confederazione Generale delle Imprese del Marocco)
  • UMT Union Marocaine du Travail (Unione Marocchina del Lavoro)
  • UGTM Union Générale des Travailleurs du Maroc (Unione Generale dei Lavoratori del Marocco)
  • FDT Fédération Démocratique du Travail (Federazione Democratica del Lavoro)

 

IMG_20160122_093011.jpg

 

L’Atelier è il frutto di quel percorso di discussione e confronto con le suddette organizzazioni di cui già si è detto nel Rapporto di attività relativo alla prima edizione del corso, realizzata a Casablanca nel mese di Dicembre 2015 (cfr. Rapporto di attività Atelier Contrattazione Collettiva Casablanca, 12 e 13 Dicembre 2015).

Per questa seconda edizione, vogliamo anzitutto sottolineare una maggiore presenza della componente datoriale, accanto a tre delle cinque organizzazioni sindacali marocchine più rappresentative. Questo fattore, insieme ad una maggiore costanza nella frequenza nell’arco delle due giornate, ha consentito di affrontare le tematiche oggetto di interesse in maniera approfondita, favorendo l’emergere di problematiche e bisogni specifici del territorio, formulando soluzioni ai problemi in una chiave di fattibilità reale e di sostenibilità.

Come nella prima edizione, al fine di favorire lo scambio di esperienze tra l’Italia e il Marocco e sottolineare così il valore aggiunto delle esperienze di cooperazione internazionale, si è scelto di alternare la presenza di un formatore italiano con esperienze a livello internazionale ed europeo, a quella di un esperto locale, con esperienza sia in ambito di ricerca che di gestione e mediazione dei conflitti in ambito lavorativo.

  • Claudio Stanzani, Direttore Sindnova, Istituto per lo Studio dell’Innovazione, delle Trasformazioni Produttive e del Lavoro
  • Khalid Boukaich, Ricercatore presso la Facoltà di Legge di Tangeri (Marocco) e Ispettore del Lavoro a Tangeri.

 

Grazie anche all’esperienza accumulata nel corso del primo atelier, il nostro esperto italiano ha saputo impostare la sua presentazione secondo tempi e modi più adatti alla tipologia di beneficiari, raccogliendo l’interesse del pubblico, suscitando un dibattito attivo e propositivo e favorendo lo scambio di esperienze tra realtà marocchina ed europea.

D’altro canto, l’esperto locale ha saputo illustrare il panorama normativo marocchino in maniera sintetica ed efficace, utile anche ai partecipanti con minore esperienza nelle pratiche di negoziazione.

Ai fini del raggiungimento degli obiettivi dell’atelier, sottolineiamo infine positivamente la partecipazione di Mohamed Bouharrou, Direttore Nazionale del Lavoro fino al mese di Dicembre 2015, venuto in qualità di esperto per la CGEM. Con la sua disponibilità e la sua esperienza, il Sig. Bouharrou ha saputo alimentare positivamente le sessioni di dibattito, favorendo una migliore comprensione del quadro normativo e dei differenti livelli della contrattazione collettiva, dal locale al nazionale.

Scarica il report completo:

Report – Atelier Contrattazione collettiva Tangeri 22-23 Gennaio 2016 – WEB