Il presente report illustra i risultati della Ricerca condotta per conoscere le condizioni di lavoro delle donne impiegate in circa 20 principali aziende floricole, del settore tessile e della lavorazione della pelle e della concia nelle regioni Amhara, Oromia e SNNP (Nazioni, Nazionalità e Popolazioni Meridionali) dell’Etiopia.

assemblee (4)

Lo studio, finalizzato alla revisione della relativa letteratura, è consistito in una ricerca che ha coinvolto 400 donne lavoratrici e 100 uomini lavoratori ed in una serie di discussioni di gruppo con lavoratori, manager e leader sindacali sui luoghi di lavoro, organizzazioni dei datori di lavoro e lavoratori. Lo studio ha avuto inizio a marzo 2016 e si è concluso a novembre 2016.
Le indagini quantitative e qualitative hanno generato opinioni utili con riferimento a vari aspetti delle condizioni di lavoro nelle aziende floricole, del settore tessile e della lavorazione della pelle e della concia. I rilievi hanno costituito il fondamento per la formulazione di una serie di raccomandazioni – riportate nella sezione finale di questo report – che dovranno essere prese in considerazione dai vari gruppi di stakeholder nelle relative industrie,.
Complessivamente, l’analisi dei dati ha evidenziato condizioni di lavoro delle donne con numerose zone d’ombra. Le lavoratrici denunciano lunghi orari di lavoro, la mancanza di permessi e bassi salari. I diritti legali non sempre trovano applicazione. La mancanza di una politica su salute e sicurezza sul posto di lavoro provoca l’esposizione a rischi gravi per la salute e molti lavoratori non hanno accesso a strutture di base come servizi igienici puliti, sapone e acqua potabile. I rilievi dello studio confermano che sussiste una forte segregazione occupazionale in base al genere. Alcuni lavoratori sono sottoposti a molestie per il loro sesso e personalità, comprese le molestie sessuali e discriminazioni in base al sesso, alla maternità, alla responsabilità familiare e all’età.

Scarica il testo integrale in inglese

Inserisci il tuo nome e indirizzo e-mail per il download gratuito.


Questa ricerca è stata realizzata nell’ambito del progetto Decent work for women workers

Qui puoi trovare una sintesi della ricerca in italiano